La Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli si sdoppia e va in Cina

Oltre trenta date con sei opere, cinque concerti sinfonici e la partecipazione all’Oscar della lirica: questo il programma della Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli fino al 3 gennaio in contemporanea col cartellone autunnale partenopeo.

La Scarlatti si sdoppia, dunque, per andare in Cina. Si esibirà in tournée e in Oriente con una ricca proposta, dal Don Giovanni alla Bohe’me, esordio il 9 novembre con la Carmen al Grand theatre di Tianjin, sul podio Gianluca Martinenghi.

Cinquanta i professori d’orchestra che rappresenteranno Napoli e l’Italia, in partenza nelle prossime ore. In Cina anche il Barbiere di Siviglia, la Traviata, Un ballo in maschera. Per il giorno di Capodanno la Nuova Scarlatti festeggerà due volte: in Cina con una delle repliche della Carmen mentre a Napoli si terrà il consueto appuntamento del Concerto del primo gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *